Conosci la Storia del Craps e le sue molteplici evoluzioni?

Quando si parla di un gioco come quello del Craps, i meno esperti di casinò storceranno un po’ il naso perché sicuramente lo conoscono ma sotto un altro nome: gioco dei dadi.

La storia del Craps è forse una di quelle più antiche fra tutti i giochi d’azzardo presenti all’interno dei casinò di tutto il mondo, infatti sarà molto difficile trovare un casinò, sia esso terrestre che virtuale, che non contenga un gioco come questo.

Le teorie sulle origini del Craps sono svariate, per il semplice fatto che, come sempre succede per tutti i giochi antichi che poi hanno successo nel corso degli anni, ogni Nazione, Paese, persona rivendica la creazione o introduzione degli stessi come propria.

Resta il fatto che quella più probabile sia che la storia del Craps nasca nell’Inghilterra del 1125 ai tempi delle crociate ed infatti pare che il nome stesso del gioco sia attribuibile all’assalto di un castello, durante il quale i soldati crociati, comandati da un certo Sir. William of Tyre, si divertissero a giocare a questo gioco di dadi.

Il castello in questione si chiamava Asart o Hazarth, da qui il primo nome di quello che in futuro sarà il celebre Craps fu “Hazard”, teoria interessante, dato che ancora oggi il termine azzardo è associato al rischio.

Di ben altro parere sono le teorie di un’altra parte di storici del gioco, secondo i quali la storia del Craps inizierebbe da tutt’altra parte, con il nome di Hazard derivante dall Arabo “Al Zar”, che in questa lingua significa dado e che fu importato in Europa grazie agli scambi commerciali con tale Paese.

L’incerta storia del Craps, vanta anche altre ipotesi, più o meno affascinanti e sulle quali nel corso del tempo è stato ricamato sicuramente un po’ sopra, motivo per il quale le vere origini del Craps restano un po’ avvolte nel mistero.

I vari reperti archeologici pervenuti nel corso degli anni, fanno pensare che già gli uomini primitivi si dilettassero con una forma primordiale di dadi, così come gli antichi romani pare che amassero il gioco dei dadi, ma le prove che ricondurrebbero la nascita di questo gioco nell’antico Egitto, farebbero confermare la teoria che le sue origini sono comunque da attribuire al mondo arabo.

Di certo si sa che la storia del Craps si evolve rapidamente in Inghilterra, dove raggiunge una grandissima popolarità negli ambienti dell’aristocrazia inglese, fino ad espandersi oltremanica e conquistare rapidamente anche la vicina Francia.

I francesi però decidono di cambiare il nome di questo gioco; l’ Hazard, per differenziarsi dai vicini di casa e il promettente gioco di dadi assume il nome di “Crabs”, che in francese significa “Granchi” e che secondo 2 diverse ipotesi, sta a significare: la posizione assunta dal giocatore durante il lancio dei dadi, o un punteggio di due (gli occhi del granchio), cioè il minimo che si possa realizzare e quindi perdente.

Ma la storia del Craps prosegue nei dintorni del 1800 quando il gioco viene iniziato a conoscere anche in America, grazie all’arrivo dei coloni inglesi e francesi che portarono al proprio seguito anche questo divertente passatempo.

Questo gioco prende immediatamente campo e riscuote grande consenso di pubblico, espandendosi rapidamente, ma a fare la differenza nella storia del Craps è stata la città di New Orleans, dove era particolarmente amato e un signore di nome John H. Winn, il quale, per eliminare il problema dei bari, inventò una forma di Craps tutta nuova, modificando la tabella di gioco e rivoluzionando le sue regole.

Introducendo le puntata “Pass”, “Don’t Pass” e “Big 6 and 8”, il Signor Winn, ha praticamente creato le regole del gioco del Craps come le conosciamo oggi e che vengono seguite nelle versioni presenti nei casinò terrestri e in quelli virtuali.

Da questo momento in poi la storia del Craps ci racconta di un gioco sempre più conosciuto, che raggiunge i suoi massimi livelli di popolarità durante la Seconda Guerra Mondiale per proseguire nel tempo ed affermarsi come un gioco emozionante ed amatissimo dai giocatori d’azzardo di tutto il mondo.

Il gioco dei dadi era così popolare agli albori dei casinò online, che ovviamente è stato uno dei primi giochi ad essere inserito al loro interno ed è proprio da questo momento in poi che la storia del Craps moderno ha il picco di diffusione 

L’innovazione creata dal poter giocare a Craps direttamente da casa, l’opportunità data dalle partite gratuite, la grafica mozzafiato e gli effetti sonori che rendono l’esperienza così realistica tanto da non aver niente da invidiare alle versioni reali, hanno creato una schiera enorme di appassionati di questo celebre gioco, in continua evoluzione.

Il brivido, l’adrenalina, la sfida della fortuna racchiusa in due semplici dadi, sono così stimolanti da far si che il Craps online sia giocato giornalmente da milioni di persone, creando una scelta pressoché illimitata di portali dove giocare, noi ti raccomandiamo di fare la scelta giusta seguendo sempre i consigli di PortaleCasinò.com.