La Roulette Americana

La storia della roulette ci dice chiaramente che questo gioco ha subito nei secoli diverse trasformazioni fino a diventare il famoso gioco d’azzardo che quasi tutti noi conosciamo oggi.

Come tutti i giochi da casinò, anche per la roulette esistono diverse varianti molto conosciute; la Roulette Americana, la Roulette Europea e la Roulette Francese, le quali differiscono per avere ognuna delle proprie regole sensibilmente diverse da una versione all’altra.

Per quanto riguarda la Roulette Americana si può dire che essa ha mantenuto le caratteristiche di origine, infatti essa ha continuato nel tempo e persiste ancora oggi ad avere 38 numeri, in quanto mantiene ancora le 2 caselle verdi con lo zero ed il doppio zero “00”.

La presenza simultanea di queste due caselle è l’elemento principale che differenzia la Roulette Americana dalle altre varianti, in quanto in Europa agli inizi dell’800 i fratelli Blanc decisero di apportare una piccola ma fortunata modifica alle loro roulette togliendo la casella del doppio zero “00”, agevolando di molto così le possibilità dei giocatori.

Invece in America il gioco della roulette ebbe una così rapida diffusione e un gradimento di pubblico tale che a nessun gestore sembrò il caso di favorire le sorti dei giocatori e quindi la Roulette Americana si può definire a tutti gli effetti quella “originale”.

La presenza di una casella in più (quella del doppio zero), va tutta a favore del banco, aumentando di parecchio il suo margine fino quasi a raddoppiarlo, il margine del banco infatti è di 5,26%, rispetto al 2,7% delle versioni europee, questo perché si può puntare si su 38 numeri, ma le puntate su numeri pieni continuano ad essere pagate 35:1.

Questo dato ti potrebbe far sorgere la domanda sul perché allora scegliere la Roulette Americana piuttosto ad esempio che quella Europea.

La risposta è molto semplice; perché la ruota americana ha le puntate minime più basse di quelle europee, in questo modo anche i principianti e tutti coloro che non se la sentono di giocare grandi cifre possono effettuare le loro mani in maniera molto più economica, riducendo il problema di eventuali perdite considerevolmente.

Per quanto riguarda le puntate della roulette americana se non lo sai, considera il fatto che esse possono essere di due tipi; interne alla tabella o esterne, le quali presentano significative differenze, vediamole da vicino.

Con le puntate esterne è senza dubbio più facile vincere, in quanto in genere esse riguardano più gruppi di numeri, che conseguentemente fanno aumentare le probabilità di vittoria. Questo genere di puntate si possono effettuare su:

  • Rosso e Nero (Colore);
  • Numeri Pari o Dispari;
  • Numeri Alti o Bassi;
  • Prima, Seconda o Terza Dozzina;
  • Prima, Seconda o Terza Colonna.

Se invece te la senti di rischiare di più puoi optare per le più remunerative puntate interne, dove le probabilità di vittoria sono minori ma proprio per questo il montepremi si fa molto più interessante. Queste ultime riguardano:

  • Un unico numero sul tavolo (Numero Singolo);
  • Scegli di puntare su 3 numeri allineati (Terzina);
  • Scegli di puntare su 2 numeri allineati (Cavallo);
  • Scegli 6 numeri su cui puntare (Sestina);
  • Punta sull’angolo di congiunzione di 4 numeri (Carrè).

Se hai visto anche solo una volta una ruota della Roulette Americana, ti sarai certamente accorto che le caselle verdi dello zero “0” e del doppio zero “00”sono diametralmente opposte, mentre quelle rosse e nere sono alternate ma i numeri all’interno non sono in ordine consecutivo ma mischiati.

Questo perché? Per ottenere la massima casualità gli inventori hanno seguito una particolare logica nella scelta della posizione dei numeri sulla ruota, cosa che lascia ampio spazio alla abilità ma soprattutto alla fortuna del giocatore.