La “cultura” delle slot machines nei testi scritti da chi ci gioca da sempre

Non ci sono moltissimi libri e manuali sulle slot machines. Ed è naturale, dato che si tratta di un gioco assai facile da giocare, basandosi solo sulle puntate e sulla pressione del dito. E questo vale sia per le slot machines reali che per quelle online, perché il funzionamento è esattamente lo stesso: ognuna è dotata di un chip, un generatore di numeri casuali, che stabilisce il risultato di ciascuna spinnata. 

Al contempo però queste macchine possono cambiare la vita di un giocatore con un solo giro, in meglio o anche in peggio. Tuttavia i testi che son stati scritti contengono tutto quello che chi gioca alle slot dovrebbe sapere: sono utili specie per chi ci si avvicina per la prima volta e vuole avere ogni possibile informazione, prima di buttarsi e giocare i propri soldi; e ciò è piuttosto saggio, se si considera che possono finire per far svuotare le tasche, se non si sceglie bene la macchina e a seconda di quanto si scommette.

C'è un libro che ci svela la trasformazione delle slot nel corso del tempo: “Slot machines - I primi 100 anni”, di Marshall Fey, pubblicato da Facto nel 1991. L'autore parla di come sono cambiati questi apparecchi automatici "a soldi" con cui generazioni di giocatori hanno sfidato la fortuna, della loro evoluzione tecnologica e del mutare del loro successo, dovuto spesso al cambiare delle leggi e degli umori nei vari Paesi.

Un altro noto testo sulle slot machines è stato scritto da Frank Scoblete e s'intitola “Break the one armed bandits - How to Come Out Ahead When You Play the Slots”, edizioni Independent pub group, 1994. Questo è uno dei migliori testi mai scritti, forse il libro definitivo sulle slots (e di certo quello più venduto), in cui l'autore, un grande giocatore d'azzardo, scrivendo in modo divertente e tagliente, fornisce informazioni preziose e mette a conoscenza di molti segreti che altrimenti i players non potrebbero apprendere: aiuta così anche a distinguere le macchine “affidabili”, da quelle “inaffidabili” ed è una validissima mappa per muoversi nel mondo delle slots.

Sempre di Frank Scoblete è “Slots Conquest - How to beat the slot machines”, edito da Independent Pub Group nel 2010. Con questo volume, l'autore vuole dimostrare le differenze tra slot machines apparentemente simili e le strategie che si celano dietro di esse: è una guida che insegnerà ai lettori tutte quelle sfumature e quegli stratagemmi in grado di incrementare le probabilità di vittoria; apre il mondo delle slot machines a tutti, istruendo su come identificare le macchine che daranno le migliori vincite, fornendo le statistiche delle vincite e dei risultati di ogni casinò, rivelando che per chi gioca a slot c'è ben di più che la fortuna nel tiro. 

“How to Win Millions Playing Slot Machines!: ...Or Lose Trying (Scoblete Get-the-Edge Guide)”, edizioni Paperback, 2000, di Frank Legato è invece un testo un po' diverso, anche se la prefazione è stata scritta da Scoblete. Ironico e godibile nella scrittura, dà tante indicazioni importanti, spiegando in pratica tutto quello che un giocatore di slot deve sapere: le strategie segrete per massimizzare le possibilità di vittoria, segnalando quali di queste sono soltanto miti e quali invece danno concreti risultati, i casinò negli USA dove le slots danno il jackpot più alto e con la più alta frequenza ecc. 

Claude Halcombe invece, con il suo “Slot Smarts: Winning Strategies at Slot Machine”, edito da Lyle Stuart, illustra varie strategie e tutto quello che riguarda questo gioco dal suo punto di vista, che è quello di un esperto, descrivendo anche alcuni sistemi matematici di base.

Un'altra bibbia per chi gioca alle slot machines è stata scritta da John Grochowski: “The Slot Machine Answer Book - How they work, how they've changed and to overcome the house advantage”, edizioni Bonus Books inc., 2005. Il libro è una guida molto dettagliata, che pone questioni ai lettori al fine di aiutarli a rafforzare le loro conoscenze sul tema. Grochowski è una figura ben nota ed un editorialista in tema d'azzardo ormai conosciutissimo.